Il rito dell’offerta dell’olio a San Francesco d’Assisi

Pubblicato giorno 15 ottobre 2020 - Eventi

20201004_111504
Condividi su:   Facebook Twitter Google

Nella messa solenne del 4 ottobre, in cui ricorre la festività di San Francesco d’Assisi, abbiamo rinnovato il rito dell’offerta dell’olio.

È dal 1939, con la proclamazione di San Francesco a Patrono d’Italia da parte del Papa Pio XII, che la lampada arde vicino la tomba di San Francesco ad Assisi.

Nella nostra parrocchia, sono almeno dieci anni che viene fatto il dono dell’olio per alimentare la lampada votiva vicino la statua di San Francesco.

L’olio è donato ogni anno dalle organizzazioni di contadini che partecipano alla cerimonia.

L’offerta dell’olio è la luce che deve guidare il nostro popolo di Cave.

Perché l’olio? Ha un significato altamente simbolico: dall’uso comune, all’alimentatore di lampade, strumento di luce.

È l’olio che ci dà la dignità di figli di Dio con cui siamo stati unti il giorno del battesimo, anche nel giorno della Cresima, usato nell’unzione degli infermi, nella consacrazione dei sacerdoti e dei vescovi.

Nella pagina Galleria potete trovare alcune immagini della celebrazione.

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Lascia un commento

  • (will not be published)